Comunicato dell'associazione internazionale dei pensatori liberi

L'associazione internazionale dei pensatori liberi difende la libertà di coscienza e di espressione per tutti i continenti. Esprime la sua incrollante solidarietà con tutte le vittime dell'oppressione religiosa. Chiede la mobilitazione dell'opinione pubblica in tutti i paesi per difendere la libertà di espressione. AILP è usato per rendere i fatti molto preoccupanti.

Ricordiamoci: la Costituzione indiana non si riferisce a Dio né la considerano come un criterio di nazionalità, il riferimento a una religione. Il diritto alla libertà di espressione e il diritto alla libertà di coscienza sono garantiti dagli articoli 19 e 25 della Costituzione indiana nell'ambito dei diritti fondamentali. Inoltre, l'articolo 51, nel quadro degli obblighi fondamentali, invita tutti i cittadini a sviluppare lo spirito scientifico, l'umanesimo, la volontà di ricerca e di riforma.

Il preambolo della Costituzione indiana dice che il popolo ha scelto di creare "una Repubblica democratica, sovrana, socialista e secolarizzata".

In diverse sentenze, le corti supreme (cioè Le giurisdizioni più alte in ciascuno dei 29 Stati del paese) il diritto delle persone di dichiarare la loro identità non religiosa o ateo senza discriminazioni o pregiudizi, e il loro diritto, pensiero o pratica religiosa.

I fatti

Alla vigilia di un'elezione in India (maggio 2019), politici politici uomini e donne in mezzo attacco coloro che non credono in Dio!

Uma Bharati, ex primo ministro del Madhya Pradesh, uno stato importante e attualmente ministro delle risorse idrauliche, ha attribuito la responsabilità per le inondazioni nello stato Uttarakhand agli atei! Altri chiedono l'uccisione di atei nella piazza pubblica, alimentando l'odio e fomentare la società più intollerante per ferire o far soffrire gli infedeli. Nello stato di Gudjarat, alcuni politici dichiarano che se arrivano al potere, trasformeranno lo stato in un cimitero per il secolarismo e i laici.

Naturalmente, rendendo l'induismo una religione quasi ufficiale, i fondamentalisti sono incoraggiati a vomitano il loro odio e agire.

Spesso i laici degli anti-cittadini sono sventati e pesantemente vilificati in rete. Tale incitamento all'odio non porta a nessuna accusa da parte delle autorità, immergente razionalisti, umanisti, atei e laici in un profondo senso di insicurezza.

Ancora peggio, gruppi paramilitari organizzati stanno violando le porte delle assemblee umaniste e razionaliste, facendo accuse offensive contro i non credenti, e sostenendo che i loro sentimenti religiosi sono causati dall'espressione di Gli atei si fanno male.

Dopo diversi anni di chiamata per l'eliminazione sociale dei razionalisti, ha minacciato di andare in Pakistan, cioè di lasciare il proprio paese dopo aver accusato falsamente di agenti di carica di Estipendiados dalla Chiesa cattolica. Bve. Sono stati eseguiti anche diversi omicidi:

  • Il 20. L'8 agosto 2013, il dottor Narenda Dhabolcar (razionalista, che sostiene le leggi che controllano coloro che negoziano sulla base del credo religioso) è stato assassinato nello stato di Maharashtra da banditi precedentemente non identificati.
  • Il 16. Il 1º febbraio 2016, lo scrittore razionalista e intellettuale Govind crede di aver attaccato ed eseguito lo stato del Maharashtra da banditi non identificati.
  • Il 30. L'8 agosto 2015, MM Kalburgi, un ex vice-cancelliere di un'università e un razionalista, è stato ucciso.
  • Il 5. Il 9 settembre 2017, la signora Gauri Lankesh, giornalista razionalista, fu assassinata.

Più di recente, circolando tra i gruppi di estrema destra indignati dall'abbandono della religione indiana da parte dei locali indiani.

Molti leader razionalisti e atei continuano a ricevere minacce attraverso la rete, alcuni sono vittime di denucias abusivi e sono in attesa di processo in carcere!

Inoltre, il pericolo si è diffuso a certi membri della società, non solo attivisti e figure pubbliche: nel marzo 2017, un 31-year-old nativo di musulmano indiano da Coimbatore, a. Farok, che aveva menzionato il suo ateismo, fu ucciso da un gruppo di conoscenti. Il 4. Il 12 dicembre 2018, l'ispettore di polizia Bones Singh, un ufficiale secolare, fu assassinato da un'orda mentre si mobilizzò per indagare su una discarica di mucche. Gli alti livelli di governo hanno dimostrato chiaramente che l'interrogatorio si stava dirigendo verso la morte delle mucche e non del poliziotto!

Per il professor Narenda Nayak e altri, il pericolo è reale e immediato

Il presunto assassino di Gauri Lankesh si rese conto nella sua confessione che il suo gruppo di assassini aveva anche una vigilanza sulle apparizioni del professor Narenda Nayak, un educatore in Scienze conosciute (ricordate che il Presidente della Federazione di Le associazioni razionaliste dell'India FIRA sono state assassinate cinque anni fa.

Siamo terrorizzati da notare che in compagnia di Narenda Nayak in cima a tutti questi elenchi di ordini del giorno di questi presunti teppidi sono i nomi di K. S Bhagawan celebrare il razionalismo indiano, scrittore, il combattente anti-superstizione Samy Nijuguanand (Leader di indiani religiosi con idee progressive) e Girish Karnad, attore, regista cinematografico.

Mandato di solidarietà da parte delle organizzazioni internazionali

Coloro che combattono incessantemente e combattono per liberare la società indiana di superstizione (come indicato nell'articolo 51 della costituzione della nazione) sono molestati e minacciate. L'esercito è stato ucciso, altri sono in prigione o in esilio.

L'AILP invita tutte le associazioni, le organizzazioni, i sindacati che difendono la libertà di coscienza a prendere posizione per denunciare questi fatti e per chiedere al governo indiano:

  • Rispetto della libertà di coscienza per tutti.
  • L'immediata cessazione delle persecuzioni e delle minacce che gravano sul razionalista milttato.
  • La liberazione di tutti i razionalisti Miltantes, che sono attualmente prigionieri a casa dalle loro idee.

Nota: la situazione per tutti gli umanisti, i razionalisti, i pensatori liberi è pericoloso in Asia meridionale attraverso fatti religiosi in tutto il mondo, e la politica governativa li usa.

Nel vicino Bangladesh, insieme ad Avijit Roy, uno scrittore, 16 blogadores sono stati uccisi dai terroristi, e il primo ministro del paese ha causato i Blogadores di non provocare i terroristi.

Nel vicino Pakistan, circa 40 militanti laici sono stati rapiti dalla polizia; Inoltre, più di 40 persone sono state condannate alla vita in prigione o sono in attesa nelle carceri del paese per essere giustiziati per blasfemia.

Categorie: Non classé